Studio legale Milano: Assegno divorzile

Assegno divorzileDiritto all’assegno divorzile: escluso in caso di instaurazione di una nuova famiglia, ancorché di fatto

La Sesta Sezione Civile della Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 406/2019 si è nuovamente espressa in materia di assegno divorzile uniformandosi a precedenti pronunce – richiamate nella stessa ordinanza – in particolare la n. 6855/2015 e la n. 2466/2016.

La vicenda

Con sentenza dell’11 ottobre 2017, la Corte d’appello di Torino ha accolto il ricorso proposto dall’ex marito contro la sentenza che gli aveva imposto di corrispondere all’ ex coniuge un assegno divorzile pari a Euro 400,00 mensili.

Secondo quanto stabilito dalla Corte, l’assegno divorzile non doveva essere più corrisposto in quanto l’ex moglie conviveva con un altro uomo; un investigatore privato chiamato a testimoniare, infatti, aveva riferito fatti che dimostravano la convivenza stabile e duratura della donna con il compagno.

Nel ricorso per cassazione, l’ex moglie contestava l’erronea valutazione da parte dell’organo giudicante di alcuni “elementi”: il fatto, ad esempio, che beneficiasse di un contributo di natura assistenziale erogato dal Comune di residenza, dimostrava indirettamente l’insussistenza della stabile convivenza con il compagno.

L’ex marito ha presentato controricorso.

Decisione

Confermando i precedenti orientamenti in materia, la Corte ha stabilito che “l’instaurazione da parte del coniuge divorziato di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore ed il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire definitivamente meno ogni presupposto per la riconoscibilità dell’assegno divorzile a carico dell’altro coniuge, sicché il relativo diritto resta definitivamente escluso”.

Pertanto, la Corte ha dichiarato il ricorso inammissibile e condannato la ricorrente al pagamento delle spese nonché al versamento del raddoppio del contributo

Per avere maggiori dettagli dall’Avvocato in merito  all’assegno divorzile basta compilare il modulo sottostante dettagliando la questione nel campo “Contenuto”.




    Previa lettura informativa, autorizzo il trattamento dei dati personali. Privacy Policy